Sistema di Allarme con GPS – confronto dei sistemi più diffusi

Sistema di Allarme con GPSFino a una decina di anni fa, gli allarmi per auto erano una semplice serie di sensori collegati a un’unità di controllo. Il compito principale di questo tipo di installazione era quello di verificare se una persona non autorizzata stava cercando di aprire la portiera dell’auto o il cofano del bagagliaio. Se veniva rilevata un’anomalia, il sistema attivava una sirena di allarme. Gli allarmi auto di oggi si sono fortemente evoluti rispetto a quelli di anni fa e sono in grado di offrire agli utenti molte opzioni utili. Una di queste è la capacità di localizzare un’auto rubata, di cui è incaricato il modulo GPS.

Sistema di Allarme con GPS – come dovrebbe essere?

Le statistiche della polizia mostrano chiaramente che la stragrande maggioranza delle auto rubate attualmente sono veicoli dotati di un sistema con accesso “keyless”. Oggi ci concentreremo quindi sui sistemi di allarme che funzionano con queste auto. Per poter confrontare un sistema di protezione antifurto con un altro, occorre innanzitutto rispondere alla domanda: quali caratteristiche deve avere il sistema di protezione antifurto ideale?

Siete alla ricerca di sistema di allarme con GPS? Volete proteggere la vostra auto dai moderni metodi di furto: “Relay Attack” o “Code Grabber”? Chiamate il numero 327 769 9060 e scoprite come proteggere efficacemente la vostra auto dai ladri!

Efficacia

Innanzitutto, la funzione principale della sicurezza antifurto dovrebbe essere una protezione efficace: in caso di attacco da parte di un ladro, il sistema antifurto dovrebbe reagire in modo appropriato, ad esempio impedendo al criminale di allontanarsi con l’auto. Se ciò accade, la sicurezza antifurto deve monitorare costantemente la posizione dell’auto in modo da poterla localizzare il più rapidamente possibile.

Sistema di Allarme con GPS - Sistema di Allarme con GPS
L’antifurto per auto deve soprattutto impedire che l’auto venga rubata.

Vale la pena sottolineare che oggi i ladri utilizzano una varietà di metodi con gli ultimi ritrovati tecnologici (“Relay Attack“, “Code Grabber“). Il sistema di allarme ideale deve quindi essere abbastanza versatile da resistere ad attacchi di vario tipo.

Resistenza alla neutralizzazione

Un sistema di allarme con GPS ideale deve resistere a tutti i metodi di neutralizzazione, non solo a quelli elettronici, ma anche a quelli meccanici. I ladri utilizzano molto spesso i disturbatori GSM/GPS, che sono in grado di interferire efficacemente con i dispositivi di localizzazione. Un sistema di allarme con GPS dovrebbe quindi avere un qualche tipo di protezione, che avvisi in tempo il proprietario dell’auto che un ladro dotato di jammer si sta avvicinando alla sua proprietà.

sistema di allarme con GPS - disturbatore
I ladri utilizzano dispositivi come rilevatori di onde e jammer.

Versatilità

Un sistema di allarme con GPS ideale dovrebbe essere universale, cioè adatto al maggior numero possibile di modelli di auto. Al giorno d’oggi, i proprietari di veicoli cambiano le loro auto molto spesso, il che è consentito, tra l’altro, dai moderni strumenti finanziari. A volte i proprietari di auto vogliono semplicemente vendere la propria auto e comprarne una nuova: ne vale la pena se il costoso dispositivo antifurto può essere rimosso. Inoltre, deve entrare senza problemi in un’altra auto.

sistema di allarme con GPS vendita auto
Sarebbe utile se un sistema di allarme con GPS potesse essere facilmente installato su un’auto nuova.

Qualità e garanzia

Per essere efficace, un sistema di allarme deve essere costruito in modo robusto. La qualità non si riferisce solo ai componenti utilizzati nella costruzione, ma anche al modo in cui il dispositivo è installato. Anche il miglior dispositivo di sicurezza antifurto sarà completamente inutile se installato in modo non corretto.

Il problema riguarda soprattutto il modo in cui è collegato all’impianto elettrico dell’auto: i ladri conoscono bene i punti standard in cui cercare i componenti dell’allarme. Quando ne troveranno uno, potranno tagliarlo facilmente. Il sistema di allarme con GPS ideale probabilmente eviterà questo problema.

sistema di allarme con GPS - installazione non corretta
Un sistema di allarme con GPS installato in modo errato può causare più danni che benefici.

Vale la pena di prestare attenzione anche alla questione della garanzia dell’auto che si vuole proteggere dal furto. Molte soluzioni antifurto disponibili sul mercato richiedono una serie di interventi per essere installate correttamente, come la foratura della carrozzeria, il taglio del cablaggio elettrico e così via.

In questi casi, la garanzia dell’auto viene annullata, il che, nel caso di auto nuove, può essere molto doloroso per il proprietario. Il miglior sistema di allarme con GPS non deve compromettere in alcun modo la garanzia.

Sistema di Allarme con GPS – Jablotron

Il primo dei sistemi antifurto discussi, dotato di localizzatore GPS, è il Jablotron CA-2103SET B, prodotto dall’azienda ceca Jablotron Alarms. Funziona con le auto dotate di CAN bus e, nella sua versione base, protegge componenti come porte, finestrini e cofano del bagagliaio.

Il set di allarme di base può essere ampliato liberamente fino a un massimo di 24 sensori nella serie Jablotron 100, che comprende sensori in grado di rilevare fumo, variazioni di temperatura e, ad esempio, un tentativo di rottura del vetro.  

Sistema di Allarme con GPS Jablotron.
Sistema di Allarme con GPS Jablotron.

Sistema di Allarme con GPS Jablotron è gestito tramite l’applicazione mobile MyJablotron integrata. Quando l’unità di controllo dell’allarme rileva un’attività insolita, come l’apertura di una porta o la rottura di un finestrino, il sistema invia al proprietario dell’auto le informazioni necessarie sul metodo di effrazione, ad esempio quale porta è stata forzata.

L’applicazione mobile MyJablotron ha molte altre funzioni utili. Informa il proprietario quando la batteria si sta scaricando o, ad esempio, quando qualcuno tenta di trainare il veicolo.

Un elemento chiave che influenza l’inclusione del sistema di allarme Jablotron nell’elenco di oggi è la presenza di un localizzatore GPS. In caso di furto, consente di determinare la posizione del veicolo inviando i dati all’app mobile del proprietario.

Sistema di Allarme con GPS – Sherlog

Sherlog è un sistema di prevenzione dei furti di automobili. Gli sviluppatori di Sherlog hanno adottato un approccio leggermente diverso e hanno optato per una combinazione di un classico localizzatore GPS con una sorta di unità di pattugliamento, che in caso di furto cercherà di trovare l’auto il più rapidamente possibile e di restituirla al proprietario.

La base del sistema Sherlog Security è un “dispositivo di tracciamento passivo” che, secondo le dichiarazioni del produttore, non può essere rilevato in alcun modo: si attiva solo una volta che il furto è avvenuto. Inoltre, il tracker utilizza diversi tipi di comunicazione: GSM, GPS, RF e LoRA, che ha lo scopo di aumentare le possibilità di ritrovare rapidamente un’auto rubata.

Lo Sherlog Multitracker, ha una propria fonte di alimentazione ed è installato in un punto insolito dell’auto. Secondo gli sviluppatori del sistema, questo lo rende praticamente impercettibile.

Sistema di Allarme con GPS Sherlog.
Sistema di Allarme con GPS Sherlog.

Se un’auto dotata del sistema Sherlog viene rubata, entrano in azione speciali unità di ricerca che collaborano con le forze dell’ordineInviano continuamente agli investigatori dati sulla posizione attuale dell’auto. Sul sito web si legge che gli investigatori sono dislocati in tutta Europa, il che è particolarmente utile se l’auto rubata viene portata subito all’estero.

Naturalmente, per usufruire di questo tipo di protezione, oltre all’acquisto del dispositivo di localizzazione, è necessario pagare un abbonamento mensile.

Sistema di Allarme con GPS – Pandora Smart Pro

Il terzo sistema di allarme con GPS più diffuso sul mercato è il Pandora SMART PRO. Questo sistema, come quelli precedentemente descritti, è dotato di un modulo di localizzazione che consente di rintracciare l’auto direttamente dopo il furto. Pandora SMART PRO funziona con un’applicazione mobile che offre molte altre funzioni interessanti, come la possibilità di notificare numeri di telefono predefiniti quando il sistema rileva un incidente stradale.

Una caratteristica interessante è l’avviamento a distanza del motore dell’auto: può essere molto utile, soprattutto nelle giornate di gelo, quando vogliamo riscaldare adeguatamente l’auto prima di uscire di casa. Il sistema funziona anche con Webasto e Eberspaecher.

Sistema di Allarme con GPS Pandora SMART PRO. 
Sistema di Allarme con GPS Pandora SMART PRO. 

Pandora SMART PRO raccoglie anche una serie di dati telemetrici che consentono agli utenti di gestire meglio il funzionamento dell’auto.

Come assicurato dal produttore, Pandora SMART PRO è stato progettato come un sistema di sicurezza completo, che non richiede l’installazione di moduli di sicurezza aggiuntivi, come nel caso, ad esempio, sistema di allarme con GPS di Jablotron.

Sistema di Allarme con GPS – CanLock PRO

L’ultimo dei dispositivi presentati oggi è un sistema di allarme con GPS prodotto da Protezione Auto – CanLock PRO. Si tratta di un sistema di sicurezza antifurto completamente digitale, che funziona con il CAN bus. Questo sistema blocca in modo selettivo i segnali che passano attraverso il CAN bus verso il motore di avvio, il sistema di accensione o il cambio: senza l’autorizzazione appropriata (il disarmo avviene con un codice PIN, portachiavi ID o applicazione mobile dedicata), in questo modo un ladro non sarà in grado di allontanarsi con l’auto.

Sistema di Allarme con GPS CanLock PRO
Sistema di Allarme con GPS CanLock PRO

Il sistema CanLock PRO dispone anche di una funzione anti-jamming, di cui altri dispositivi di questo tipo presenti sul mercato non sono dotati. Il dispositivo di sicurezza è in grado di rilevare la presenza di un disturbatore GSM/GPS e, al momento opportuno, di informare il proprietario di un tentativo di furto dell’auto, attivando una forte sirena.

L’applicazione mobile, che supporta CanLock PRO, dispone anche di una serie di funzioni che facilitano l’utilizzo dell’auto. Se necessario, l’auto può essere immobilizzata utilizzando lo smartphone. L’app fornisce anche informazioni sui finestrini lasciati aperti in auto, sulle luci accese quando si è parcheggiati, sulla chiusura delle portiere e molto altro ancora.

Sistema di Allarme con GPS – quali sono gli svantaggi delle soluzioni sopra descritte?

Sebbene le soluzioni sopra citate siano attualmente le più diffuse sul mercato, alcune di esse presentano alcuni inconvenienti che possono compromettere la sicurezza dell’auto. Soprattutto, occorre prestare attenzione al principio stesso del localizzatore GPS, all’influenza del fattore umano, alla sicurezza del software utilizzato e alla presenza di elementi analogici.

Possibilità di disturbare il segnale GPS

Tutti i sistemi citati sono dotati di un localizzatore GPS, il cui compito principale è quello di tracciare la posizione del veicolo dopo il furto, contribuendo così a una risposta immediata delle forze dell’ordine. Si tratta di un aspetto molto importante, poiché molte delle auto rubate oggi sono già completamente smontate poche ore dopo il furto.

Purtroppo, i ladri d’auto specializzati sanno bene che le auto moderne e di alto valore possono contenere localizzatori GPS. Per questo motivo ciascuno è dotato di un dispositivo, conosciuto come disturbatore di GPS. Il principio di questo strumento è estremamente semplice: ogni antenna del dispositivo, è in grado di emettere un segnale a una frequenza diversa. Interferendo con il segnale, il localizzatore GPS non è in grado di determinare la propria posizione e di inviarla al proprietario dell’auto.

Un jammer GPS è presente nell'equipaggiamento di quasi tutti i ladri.
Un jammer GPS è presente nell’equipaggiamento di quasi tutti i ladri.

È di scarsa utilità lavorare con altri sistemi di localizzazione, come nel caso del sistema di allarme Sherlog. Le bande GSM e LoRa menzionate dal produttore sono: anch’esse suscettibili ai disturbatori GSM/GPS o sono troppo costose e poco utilizzate, il che si traduce in un numero molto limitato di ripetitori.

Il miglior risultato nel test di immunità ai disturbatori GSM/GPS è senza dubbio CanLock PRO, i cui sviluppatori lo hanno dotato di uno speciale modulo anti-jamming. Il dispositivo di sicurezza è in grado di rilevare la presenza di un jammer GSM/GPS e, al momento opportuno, di informare il proprietario di un tentativo di furto dell’auto, attivando una forte sirena e inviando un avviso di chiamata ed sms. Vale la pena notare che il volume della sirena è talmente alto da rendere praticamente impossibile trovarsi vicino alla fonte del rumore.

Impatto del fattore umano

Nel caso di uno dei prodotti esposti, Sherlog per l’esattezza, gli utenti hanno il supporto di speciali unità di ricerca che, in collaborazione con le forze dell’ordine di tutta Europa, hanno il compito di localizzare l’auto nel più breve tempo possibile. Qui, tuttavia, sorgono alcuni problemi.

Anche se la posizione di un’auto di questo tipo può essere stabilita in un altro Paese, il coinvolgimento dei servizi locali in uniforme per catturare i ladri sarà sicuramente un problema importante. L’intera procedura richiede un certo tempo e l’indagine ufficiale è solitamente estenuante per il proprietario dell’auto. Un sistema di allarme migliore impedirà completamente il furto dell’auto.

La cooperazione della polizia straniera con altre unità non in uniforme può essere problematica
La cooperazione della polizia straniera con altre unità non in uniforme può essere problematica. Fonte: https://www.sueddeutsche.de/image/sz.1.5139682/1408×792?v=1607327605&format=webp

Nel contesto del fattore umano, è necessario prestare particolare attenzione alla qualità dell’installazione del dispositivo antifurto. Occorre tenere presente che in alcuni casi un sistema di allarme con GPS deve essere collegato direttamente al cablaggio elettrico dell’auto. Di conseguenza, un’installazione non professionale può causare il malfunzionamento di componenti casuali in momenti imprevedibili. E questo mette già a rischio la sicurezza del conducente e dei passeggeri.

Quando si sceglie un sistema di allarme con GPS, vale la pena prestare attenzione anche al fatto che il dispositivo antifurto è prodotto in Europa. Un’ampia base di assistenza e la conformità agli esigenti standard europei facilitano notevolmente, ad esempio, la rivendicazione di diritti di garanzia, l’eventuale sostituzione del dispositivo, eventuali modifiche, ecc.  

Presenza di componenti analogici inaffidabili

Potrebbe sembrare che tutti i moderni sistemi di allarme per auto siano completamente digitali, ma in alcuni sistemi è possibile trovare elementi analogici, la cui presenza comporta un certo rischio. Un esempio di tale antifurto potrebbe essere, ad esempio, l’antifurto GPS di Jablotron, in cui l’immobilizzazione dell’auto non avviene tramite il suddetto CAN bus.

In questo tipo di sistema digitale-analogico, quando i sensori vengono attivati, si verifica un’interruzione fisica del circuito elettrico mediante un trasduttore. Tale componente può essere inaffidabile e, a causa di vari fattori, può non funzionare correttamente in situazioni cruciali. L’uso di componenti analogici in un sistema di allarme aumenta anche la complessità dell’intero sistema, il che può anche giocare a sfavore.

La soluzione migliore è quindi la protezione antifurto completamente digitale, come CanLock PRO, che non prevede componenti analogici. La protezione antifurto dell’auto avviene tramite il CAN bus e funziona in base all’isolamento del segnale, quindi non c’è alcun fattore aggiuntivo che possa guastarsi o danneggiarsi.   

Sicurezza dell’applicazione mobile

Molti sistemi di allarme moderni si basano su un’applicazione mobile che l’utente dell’auto installa sul proprio smartphone. Una soluzione di questo tipo presenta numerosi vantaggi, in quanto consente di raccogliere molte informazioni utili, di controllare a distanza alcune funzioni dell’auto e di tracciare in tempo reale la posizione del veicolo.

Esiste però il pericolo che il software presenti delle vulnerabilità, che i criminali dell’auto potrebbero sfruttare per rubare il veicolo. Un esempio di tale vulnerabilità potrebbe essere quella riscontrata nella programmazione di Pandora SMART PRO, che è stata oggetto di numerose segnalazioni nel 2019. Gli specialisti di sicurezza di Pen Test Partners hanno deciso di dare un’occhiata più da vicino a questo problema. Come si legge nel rapporto di indagine:

L'applicazione mobile può essere il punto più debole della sicurezza antifurto dell'auto.
L’applicazione mobile può essere il punto più debole della sicurezza antifurto dell’auto.

“In pratica, si è scoperto che il prodotto di Pandora aveva un grave difetto. Sfruttando la vulnerabilità IDOR (Insecure Direct Object Reference), tutto ciò che l’hacker ha dovuto fare è stato passare al backend di Pandora un parametro con l’indirizzo e-mail di un falso utente e avviare così il reset della password. Secondo gli analisti, con questa tecnica di attacco si potrebbe accedere a un certo numero di veicoli selezionati. Dopo aver effettuato l’accesso all’account violato, il criminale è riuscito a ottenere la posizione esatta dell’auto a cui era interessato. In questo modo, era in grado di accedere alle auto che era stato incaricato di rubare o di selezionare i modelli più costosi”.

La vulnerabilità del software consentiva inoltre ai ladri di accedere in remoto ai dati dell’auto, ad esempio anno, modello e versione dell’equipaggiamento. Questo ha permesso ai criminali di stimare “a distanza” la redditività del furto.

Sistema di Allarme con GPS – in sintesi

I sistemi di allarme con GPS sono tra le soluzioni più utilizzate oggi. La loro popolarità continuerà a crescere, considerando quanti furti avvengono ogni anno nel nostro Paese. Nell’articolo di oggi abbiamo cercato di dare un’occhiata alle soluzioni più diffuse e di evidenziare i possibili pericoli che potrebbero essere associati al loro utilizzo quotidiano.

Dall'elenco precedente, il sistema di allarme con GPS per auto CanLock PRO è il migliore.
Dall’elenco precedente, il sistema di allarme con GPS per auto CanLock PRO è il migliore.

Un sistema di allarme con GPS efficace dovrebbe avere tutte le caratteristiche che abbiamo menzionato nel primo paragrafo, e la soluzione CanLock PRO è la più vantaggiosa in questo confronto. Tuttavia, la decisione finale spetta sempre al cliente.

Se desideri saperne di più sulla sicurezza antifurto CanLock o hai bisogno di consigli su come proteggere correttamente la tua auto dal furto, contatta i nostri specialisti.

Puoi farlo in diversi modi: scrivendoci tramite il modulo di contatto, chiamandoci al numero 327 769 9060 o cliccando sul simbolo della cornetta nell’angolo in basso a destra della pagina e lasciando il tuo numero di telefono. Vi richiameremo entro pochi minuti.

Cerchi una protezione efficace per l'auto?

Scopri come funziona il nostro antifurto

Play Video

Scopri come funziona il nostro sistema

Il nostro è un antifurto per auto altamente efficace che protegge da tutti i metodi noti di furti d’auto

Compreso il metodo più popolare degli ultimi tempi – il Relay Attack!

Avete ulteriori domande o dubbi?

Chiama, invia un'e-mail o chatta con noi. Saremo lieti di consigliarti e di rispondere alle tue domande.
Contattaci

metti al
sicuro la tua
auto

Compila GRATUITAMENTE questo modulo e controlleremo la compatibilità con la tua auto.

Tutte le richieste vengono elaborate dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 17:00.

Metti AL
SICURO LA TUA
AUTO

Compila GRATUITAMENTE questo modulo e controlleremo la compatibilità con la tua auto.

Tutte le richieste vengono elaborate dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 17:00.

Il tuo numero sarà utilizzato solo ed esclusivamente per permettere ai nostri specialisti di ricontattarti.

Tutte le richieste vengono elaborate dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 17:00.